Ingresso libero

Lo scrittore Édouard Louis, uno dei giovani intellettuali francesi più impegnati in ambito sociale e politico, a soli ventun’anni è diventato un caso letterario internazionale con il romanzo autobiografico “Farla finita con Eddy Bellegueule”, in cui ha scritto dell’omofobia e del razzismo della provincia francese. “Chi ha ucciso mio padre” – che la compagnia Deflorian / Tagliarini ha adattato per la scena e che debutta a VIE 2020 – è un atto d’amore e di denuncia che travalica i confini geografici e sociali. Un pamphlet bruciante sul legame difficile, forse impossibile, con un padre che ti respinge e non ti capisce e le ragioni profonde di quell’essere respinto e non capito.

I libri di Édouard Louis sono editi in Italia dalla casa editrice Bompiani.